<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=2062155644083665&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

6' di lettura

La vitamina C o acido ascorbico è una vitamina idrosolubile conosciuta principalmente per la sua azione nel rafforzare le difese immunitarie e la sua attività antiossidante. In realtà questa vitamina svolge tantissime funzioni sul nostro organismo e un'adeguata assunzione è molto importante in ogni individuo. 

Scopriamola insieme in questo articolo:

 

Unisci alla nostra community su Facebook!

 

Quali sono le funzioni della vitamina C?

Tra le diverse attività si distinguono due grandi gruppi: funzioni in cui la vitamina C fa da coenzima e azioni non coenzimatiche. Tra le prime si trova l'azione coenzimatica per la sintesi di collagene, carnitina e noradrenalina. Inoltre la vitamina C è necessaria per l'attivazione di ormoni peptidici, la biosintesi di acidi biliari e gli ormoni steroidei. 

 

IHY_2019_vitamina_c_importanza_assunzione.002

 

Dove si trova e quanta vitamina bisogna assumere?

La vitamina C si trova principalmente in alcuni frutti come agrumi, kiwi e fragole, ma se ne riscontra una buona quantità anche in alcuni ortaggi come peperoni e brassicacee

La quantità consigliata dai LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed Energia per la popolazione italiana) per gli adulti corrisponde a 105 mg/die per gli uomini e 85 mg/die per le donne

Questo fabbisogno aumenta poi in alcuni casi come gravidanza e allattamento. Sarebbe opportuno, per ottimizzarne l'assorbimento, che la vitamina non venga assunta tutta nello stesso momento poiché i trasportatori ne possono legare solo una certa quantità e devono prima avere il tempo di rilasciarla per poterne poi trasportare ancora. 

 

IHY_2019_vitamina_c_importanza_assunzione.004

 

Cosa succede in caso di carenza? 

Dal momento che la vitamina C svolge molteplici funzioni una sua carenza può creare diverse problematiche all'organismo. Tra questo si possono riscontrare emorragie gengivali, stanchezza, depressione o isteria, alterato metabolismo dei folati, ridotto assorbimento di ferro e maggiore sensibilità alle infezioni

Una delle manifestazioni principali di carenza di vitamina C è lo scorbuto, il quale si presenta con emorragie, gengivoraggie, caduta di denti e/o capelli. 

In caso di presentassero i sintomi sopracitati o venisse diagnosticata una carenza di vitamina C si può discuterne un'integrazione con il proprio medico curante. 

 

IHY_2019_vitamina_c_importanza_assunzione.003

 

La vitamina C può dare tossicità?

È quasi impossibile instaurare un eccesso di vitamina C soltanto da dosi ottenute tramite l'alimentazione. Questa vitamina è infatti idrosolubile e viene facilmente eliminata con le urine.

D'altra parte un abuso di integratori assunti senza parere medico, può causare un accumulo di vitamina e dare tossicità. In questo caso i sintomi si manifestano con sovraccarico di ferro, aumentata formazione di radicali liberi e maggior rischio di calcolosi renale da precipitazione di ossalato. 

Per questo motivo si ribadisce l'importanza di assumere integratori soltanto dietro prescrizione medica

 

IHY_2019_vitamina_c_importanza_assunzione.006

 

Assumere le giuste dosi di vitamina C è fondamentale per garantire il benessere del nostro organismo. Vuoi saperne di più e conoscere gli altri articoli del nostro blog? Clicca qui sotto per iscriverti alla newsletter mensile! 

 

IHY_Newsletter

 


Dr.ssa Rebecca Regnoli
Autore

Dr.ssa Rebecca Regnoli

Laureata in Dietistica a pieni voti presso l’Università degli Studi di Milano. Attualmente lavora presso l’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano dove si occupa di diverse mansioni tra cui valutazione dello stato nutrizionale in pazienti ricoverati e lavori di ricerca scientifica. Inoltre svolge visite private in collaborazione con alcuni studi in centro a Milano per elaborazione di diete personalizzate a pazienti con problemi fisiologici (perdita o mantenimento del peso corporeo, diete per sportivi, gravidanza) o patologici (disturbi gastrointestinali, ipertensione, dislipidemie, diabete, allergie o intolleranze alimentari).

iscrizione-community-ihealthyou-facebook