<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=2062155644083665&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Le innovazioni IT della telemedicina nel rapporto medico-paziente

Scritto da Ihealthyou Redazione  | 
LEGGI ORA

8" di lettura

 

Nonostante il nostro Sistema Sanitario Nazionale sia uno dei migliori al mondo, talvolta a causa dei costanti tagli alla sanità, l'esperienza dei pazienti può risultare difficoltosa (tempi di attesa lunghi, personale ridotto, ...). Di fronte al progressivo invecchiamento della popolazione, inoltre, aumenta sempre più l'esigenza di un'assistenza costante, che però potrebbe diventare gravosa per la sanità pubblica.

Una soluzione innovativa potrebbe trovarsi nel progresso della cosiddetta telemedicina, un argomento che abbiamo affrontato nei seguenti punti.

1. Che cos'è la telemedicina?

2. Telemedicina: come funziona?

3. Quando nasce la telemedicina?

4. Come fare telemedicina?

5. Telemedicina: come farla in Italia?

 

Conosci già la nostra community di Facebook "La salute con Ihealthyou" 😀? È il luogo ideale per discutere, condividere e informarti. Clicca sul bottone qui sotto per entrare a farne parte!

 

Unisci alla nostra community su Facebook!


Che cos'è la telemedicina?

La telemedicina è un'evoluzione digitale della medicina tradizionale che semplifica la comunicazione a distanza tra medico e paziente servendosi delle più recenti innovazioni nel campo della tecnologia e delle telecomunicazioni.


Quello della telemedicina è quindi un metodo strettamente connesso ai mezzi tipici del Digital Health e mirato a facilitare la fornitura di servizi sanitari che spaziano dalla diagnosi alla terapia.

 

Telemedicina: come funziona?

Quella di telemedicina, sembra dunque una definizione piuttosto ampia che copre un gran numero di servizi sanitari.

Questi includono:

  • Il tele-monitoraggio, ovvero il controllo della condizione di salute del paziente tramite uno strumento mobile o sottocutaneo e l'invio online o via telefono di referti e tracciamenti allo specialista impegnato nel monitorare la progressione della malattia;
  • la tele-formazione, costituita da webinar, sessioni interattive e seminari online per i soli specialisti o per un confronto educativo con i pazienti;
  • il tele-consulto, ossia lo scambio di informazioni e consigli tra professionisti sanitari a distanza;
  • la tele-assistenza, una forma di videoconferenza tra paziente e professionista sanitario che simula una visita ambulatoriale frontale e che fornisce un'interazione in tempo reale tra le parti coinvolte. 


IHY_telemedicina_innovazione_trend_tecnologici

 

Quando nasce la telemedicina?

Le prime forme di telemedicina sono state sviluppate a partire dai primi anni del 2000. Nel 2005, ad esempio, il Tift Regional Health System della Georgia ha iniziato a sperimentare soluzioni in questo ambito per assicurare una connessione stabile ed economicamente sostenibile tra i suoi medici ed i pazienti residenti in aree rurali scarsamente popolate. 

Fino a  quel momento, l'uso della telemedicina era generalmente limitato al settore accademico e al consulto tra professionisti esperti: l'idea di visite virtuali era ancora al centro di una discussione. Alle perplessità si aggiungevano difficoltà oggettive, come la lentezza della connessione Internet e le attrezzature tecnologiche ancora inadeguate.

Grazie però alla collaborazione con l'organizzazione non profit Global Partnership for Telehealth, attiva da più di quindici anni nell’implementazione di programmi di telemedicina sostenibili, il progetto è riuscito a decollare. 

“Mi piace dire che il miracolo della telemedicina è che ci dà la possibilità di cancellare tempo e distanza- dichiara oggi Jeff Robbins, MD, direttore di neurodiagnostica al Tift Regional Medical Center - I nostri pazienti non hanno spese di viaggio, nessun tempo in attesa di un appuntamento, costi medici ridotti e valore aggiunto per l’incontro con il paziente e accesso esteso alle consultazioni con specialisti non offerti nella loro zona e in genere a centinaia di chilometri di distanza”.

 

Come fare telemedicina?

È assolutamente necessario comprendere che la telemedicina non andrà a sostituirsi alla medicina face-to-face e alla diagnosi di persona, ma che si integrerà a questa, offrendo nuove soluzioni e prospettive. 

Sarà dunque compito della telemedicina fornire strumenti che agevolino la comunicazione e l'interazione tra medico e paziente, superando eventuali barriere geografiche e temporali dovute in parte alla distribuzione non omogenea di risorse sul territorio. 

La telemedicina dovrà inoltre essere capace di raggiungere il maggior numero di persone possibile, includendo soprattutto chi vive in zone isolate e con carenti risorse e velocizzando inoltre le procedure burocratiche e la trasmissione di referti diagnostici online. 

Un altro compito fondamentale della telemedicina sarà quello di garantire un follow up costante dei pazienti, nonché quello di aiutarli nella ricerca di uno specialista. In questo punto, possiamo dire che potrebbe andare anche a stimolare il fenomeno del turismo medicale. 


Telemedicina: come farla in Italia?

Nonostante esistano delle linee di indirizzo nazionali del Ministero della Salute per la telemedicina, finora la situazione italiana è quella di uno stallo: le esperienze sul territorio nazionale rimangono ancora poche e legate a poche realtà specifiche. 

Emerge la necessità di uno studio di queste complessità per produrre finalmente un piano strategico per l’implementazione delle varie forme di Telemedicina da adattare ad ogni contesto regionale. Un'operazione complessa che va dalla formazione degli operatori sanitari coinvolti all'adozione di piattaforme informatiche apposite. 

 

In conclusione, la telemedicina potrebbe diventare uno strumento chiave per fronteggiare le numerose difficoltà attuali nel rapporto tra medico e paziente, aggirando in parte gli ostacoli creati dalla mancanza di risorse. 

Per approfondire questo e altri argomenti e ricevere articoli simili, non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter!ihealthyou community


Ihealthyou Redazione
Autore

Ihealthyou Redazione

Redazione rappresenta il team di ihealthyou. Gli articoli scritti da redazione sono verificati da esperti del settore medicale.