<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=2062155644083665&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

5" di lettura

Il bello di aiutare gli altri, di prende spunto dalle piccole cose e di proporre un “altrove”, un mondo immaginario da abitare per un po’, questo fanno ogni giorno i Dottor Sogni.

I Dottor Sogni di Fondazione Theodora Onlus portano la magia di un mondo a colori a 35.000 bambini ricoverati ogni anno in 42 reparti di 17 ospedali italiani, con l’obiettivo di prendersi cura della loro “parte sana” aiutandoli a rimanere sognatori.

Gli abbiamo già conosciuti e incontrati nell’articolo “Sogni e sorrisi: un semplice gesto per fare la differenza con Fondazione Theodora Onlus", che grazie a dei piccoli gesti aiutano i bambini e le loro famiglie, in ospedale, ad affrontare la difficile prova del ricovero.

Di cosa parliamo:

1. I Dottor Sogni...

2. La nuova campagna di Fondazione Theodora Onlus

 

Conosci già la nostra community di Facebook "La salute con Ihealthyou" 😀? È il luogo ideale per discutere, condividere e informarti. Clicca sul bottone qui sotto per entrDottor Sogni...are a farne parte!

 

Unisci alla nostra community su Facebook!

 

Rispolveriamo chi sono i Dottor Sogni e cosa succede in loro compagnia…

I Dottor Sogni...

semplici e sensibili così li possiamo definire.

Quando incontriamo un Dottor Sogni nelle stanze di un ospedale non osserviamo la messa in scena di uno spettacolo, non c’è un intrattenimento, ma essi improvvisano e giocano “con” le persone. Non utilizzano strumenti professionali, ma spesso giocano con le cose di tutti i giorni… aggiungendoci la fantasia. Così un imbuto diventa un megafono, una paletta da spiaggia si trasforma in una racchetta per spostare le bolle di sapone, un piccolo rastrello diventa un gratta-schiena fenomenale e ovviamente… gli amici morbidosi prendono vita.

I Dottor Sogni suscitano emozioni, le fanno emergere, anche la commozione, lo sciogliersi di tensioni che l’ambiente ospedaliero può dare. Le emozioni che si manifestano, una risata o anche un pianto liberatorio, belle o brutte che siano queste emozioni, sono sempre positive perché sono le emozioni trattenute che appesantiscono.

Fantasia, stupore, sorriso, risata e anche pianto: il bambino si può esprimere come desidera con

 

il Dottor Sogni, che è lì apposta per mantenere vive le sue emozioni e ‘alleggerire’ così il suo bagaglio.

 

Il bambino malato non è più allora un paziente, ma può essere solo un bambino

Commenta così Emanuela Basso Petrino, Consigliere Delegato di Fondazione Theodora, quando racconta di queste figure, le quali vengono formate specificamente per operare in presidi ospedalieri pediatrici di alta complessità, per offrire un sostegno concreto al bambino e alla sua famiglia nell'affrontare la difficile prova del ricovero e dell’eventuale intervento chirurgico.

Essere Dottor Sogni è una passione condivisa da molte persone, che hanno come obiettivo quello di sollevare l’animo di chi non sta bene e di portar loro una ragione per sorridere, allontanando i brutti pensieri!

 

La nuova campagna di Fondazione Theodora Onlus

Siamo in una classica sala d’attesa di uno studio medico, di color grigio/verdino pallido, dove ad aspettare il proprio turno ci sono dei malati un po’ particolari: una principessa, un supereroe, un astronauta, un pirata, e non solo. Ma per fortuna a occuparsi dei loro problemi c’è un dottore speciale, il Dottor Sogni, che grazie alla sua formazione è in grado di rendere più forti i sogni e di conseguenza anche i bambini.

 

Thedora_25_5_Online_SMS_2

 

Perseguendo il motto “Sognare rende più forti i bambini in ospedale”, la Fondazione Theodora, sulla musica di Human Touch, avvia la campagna solidale con l’obiettivo specifico di raccogliere fondi per garantire le visite speciali dei Dottor Sogni in un anno a 2.700 bambini ricoverati nei reparti di onco-ematologia di 4 ospedali italiani: Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, Istituto Giannina Gaslini di Genova, Policlinico Umberto I di Roma, A.O.R.N. Santobono Pausilipon di Napoli.

L’agenzia Armando Testa crede moltissimo nel valore dell’opera di Theodora e, insieme alla casa di produzione BRW Filmland e al regista Matteo Sironi, ha offerto pro bono il suo contributo. Una campagna che è possibile per tutti sostenere con un sms o una telefonata da fisso al numero solidale 45581, fino al 2 febbraio.

Cartello Theodora

Per saperne di più, clicca qui e scopri come sostenere la Fondazione Theodora Onlus.

Per approfondire questo e altri argomenti e ricevere articoli simili, non dimenticarti di iscriverti alla nostra newsletter!IHY_Newsletter

 

 

 


iscrizione-community-ihealthyou-facebook