<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=2062155644083665&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

4' di lettura

Come fare per far durare di più l’abbronzatura?

Agosto è agli sgoccioli e con lui ritorna anche la nostra routine quotidiana. E la nostra tanto sperata abbronzatura estiva che fine fa?

Essa se mal trattata può diminuire velocemente, facendoci tornare alla carnagione di tutti i giorni, ma ci sono dei consigli e dei rimedi naturali che permettono di mantenerla più a lungo. Secondo diversi studi si stima che labbronzatura dura all’incirca un mese, non più di 28-30 giorni, soprattuto a chi ha fatto attenzione durante la propria esposizione e ha idratato la propria pelle sotto i raggi del sole. 

Perché l’abbronzatura non dura più di 28 giorni?

Semplicemente perché l’epidermide ogni 28 giorni si rinnova. A causa di ciò le cellule più superficiali e abbronzate, quando muoiono vengono sostituite da quelle più giovani.

Nel caso in cui l’abbronzatura sia venuta in modo graduale e corretto il rinnovo non sarà così evidente, a differenza se si è in presenza di ustioni e/o scottature che porterà ad una cambiamento più rapido.

Quali sono i rimedi e i consigli a favore di un corretto mantenimento della propria abbronzatura? Ecco come mantenere l'abbronzatura più a lungo possibile!

In questo articolo parleremo di:

  1. Consigli per mantenere l'abbronzatura più a lungo
  2. Rimedi naturali per mantenere l'abbronzatura

 

Entra a far parte della community ABC salute! 

 

1. Consigli per mantenere l'abbronzatura più a lungo

Alla base di un corretto mantenimento della propria abbronzatura per favorire soprattutto l’idratazione della propria pelle ti proponiamo questi consigli:

  • Segui un'alimentazione corretta e bilanciata. Curare l'alimentazione è sempre importante, anche in estate. Prediligi cibi ricchi di carotenoidi, in particolare beta-carotene, e vitamine come frutta e verdura di colore giallo, rosso e arancio, ad esempio peperoni, carote e pomodori, ma anche a foglia verde, come le zucchine. Questi cibi promuovono l'idratazione e nutrono l'epidermide. Ma non solo, alterna anche carboidrati, proteine e acidi grassi che trovi nel pesce e nella carne;
  • Bevi acqua. Un gesto forse scontato, ma essenziale. Al fine di garantire al corpo un’idratazione profonda, è fondamentale inserire all'interno del proprio organismo liquidi, come l'acqua.
  • Fai una doccia veloce e con acqua tiepida. L’acqua fresca da compattezza ed elasticità alla pelle, a differenza di quella troppo calda che favorisce il processo di desquamazione;
  • Usa detergenti delicati e creme sulla pelle. Prediligi i prodotti ricchi di oli e/o agenti idratanti, per non aggredire la pelle. Mantienila morbida, applicando quotidianamente una crema ad azione idratante in grado di contrastare la secchezza cutanea e la desquamazione;
  • Evitare prodotti a base di alcool. Ad esempio i profumi. In alternativa ai profumi, usa acque profumate e creme profumate naturali.

 

Prendersi cura pelle

 

Non solo, se ti trovi verso i tuoi ultimi giorni di vacanza tieni anche a mente questo:

  • Fai uno scrub leggero in tutto il corpo. Questogesto ti permette di rinnovare l’epidermide e evitare spellature o screpolature. La conseguenza? Una volta che tornerai al sole, la tua abbronzatura sarà più luminosa e la pelle più levigata.
  • Usa un doposole nutriente. L’uso di creme e olii sono importanti per evitare la pelle secca e migliorare la luminosità della propria pelle.
 

Sole, estate e salute della pelle: consigli per una corretta esposizione.

Clicca qui e leggi il nostro articolo in merito!

 

Unisci alla nostra community su Facebook!

pelle-estate-esposizione-sole.002

2. Rimedi naturali per mantenere l'abbronzatura

Esistono anche alcuni rimedi naturali a supporto di un corretto mantenimento della colorazione della propria pelle. Tra i più citati troviamo:

  • Olii naturali. Ad esempio l'olio di germe di grano, di mallo noce o di carota. Questi olii idratano la pelle, rendendola più morbida ed evitando l'invecchiamento delle cellule grazie alla presenza di vitamine;
  • Burro di karitè. Allo stesso modo degli olii citati precedentemente, questo unguento ricco di vitamina A, D ed E aiuta a mantenere il colore della pelle e a nutrirla. Non solo, ma il burro di karitè è utile per prevenire ustioni se si è in presenza di abbronzature esagerate;
  • Te nero. Un rimedio antico ma efficace. Il te nero nell'aiutare a mantenere la tintarella e l'idratazione della pelle;
  • L'aloe vera. Un doposole naturale che idrata e rinfresca la pelle. L'aloe è ricco di vitamina A, D ed E e di minerali, oltre a contenere magnesio e ferro. 

 

 

Aloe idratazione pelle

 

Ricorda che i rischi salutari legati a una scorretta esposizione al sole e ad una scorretta idratazione della pelle, porta d un invecchiamento precoce, ad una perdita di elasticità e la comparsa di rughe. Non solo, ma una scorretta esposizione al sole aumenta di conseguenza anche il rischio di malattie della pelle e tumori.

 

Unisci alla nostra community su Facebook!


iscrizione-community-ihealthyou-facebook