<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=2062155644083665&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

 

Le malattie dell’apparato respiratorio sono tra le dieci patologie più diffuse in Italia e nel mondo, come stimato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Inoltre, grazie all’aumento delle aspettative di vita della popolazione mondiale, la loro incidenza è destinata ad aumentare.  A causa della cronicità di alcune patologie respiratorie, la missione delle strutture sanitarie oggi è quella di cercare di garantire ai pazienti una qualità di vita ottimale pur convivendo con una (o più) malattia invalidante.

In questo articolo approfondiremo quali sono i principali disturbi dell’apparato respiratorio; come l’ Associazione Respiriamo Insieme  si impegna, sin dal 2014 a rendere la qualità della vita dei pazienti e dei loro familiari più gestibile nella loro quotidianità al fine di mantenere il più a lungo possibile i pazienti nella migliore condizione di salute a loro possibile e, infine, conosceremo le testimonianze personali di Francesca e Giulia che condividono l’esperienza di "convivere" da molti anni con l'asma grave.

 

Cosa sono le malattie dell’apparato respiratorio?

Per “malattie dell’apparato respiratorio” si intendono tutte quelle patologie che colpiscono gli organi predisposti alla respirazione - in particolare i polmoni - e le vie che permettono di introdurre ossigeno nel nostro corpo, come il naso, la gola e la trachea.

L’insorgenza delle malattie respiratorie può essere congenita, cioè presente sin dalla nascita dell'individuo o causata da fattori di rischio ambientali, come il fumo di sigaretta, l’inquinamento atmosferico, la dieta o le infezioni.

I sintomi principali delle malattie dell'apparato respiratorio sono la tosse, il respiro affannoso e sibilante, il dolore toracico e, nei casi di patologie molto gravi, l’emottisi, cioè l’emissione di sangue.

Tra le malattie respiratorie più conosciute vi sono:

 

  • Asma

L’asma è una delle malattie croniche più diffuse al mondo. Si stima, infatti, che ne soffrano più di 300 milioni di persone.
Questa patologia consiste in una infiammazione cronica delle vie aeree che causa un ispessimento della mucosa che riveste i bronchi e una conseguente bronco-costrizione (restringimento delle vie aeree) che provoca una respirazione affannosa (dispnea).
Quando il trattamento per la cura dell’asma non è sufficiente a tenere sotto controllo le complicazioni causate dalla patologia stessa, si parla di asma grave. Questa tipologia di asma è spesso sottovalutata, ma è importante conoscerne le caratteristiche.

A questo proposito, l’Associazione Respiriamo Insieme ha lanciato a Dicembre 2018 una campagna di sensibilizzazione: "Asma grave: chiamala col suo nome". Scopri di cosa si tratta in questo articolo: "Chiamala col suo nome: l'impegno di Respiriamo Insieme Onlus per l'asma grave".

 

  • Rinite allergica

La rinite allergica è una manifestazione allergica che colpisce le vie aeree, come il naso, la gola o gli occhi, provocando una congestione delle mucose nasali, difficoltà respiratorie e, più raramente, un senso di oppressione al torace.
L’ereditarietà e l’esposizione a fonti allergiche influiscono sull’insorgere della malattia nell’individuo.

 

  • Bronchiectasia

La bronchiectasia è una malattia cronica causata da un’alterazione permanente della parete dei bronchi. Può essere congenita - presente sin dalla nascita dell’individuo affetto - o acquisita - che si manifesta in seguito all’insorgere di una patologia.

 

  • OSAS

L’OSAS (Obstructive Sleep Apnea Syndrome) è un disturbo respiratorio caratterizzato da interruzioni nella respirazione durante il sonno, causate  a loro volta dall'ostruzione - totale o parziale - delle vie aeree superiori (naso, bocca, gola).
Gli elementi che favoriscono l’insorgenza di questa patologia sono il sovrappeso, l’abuso di bevande alcoliche e l’assunzione di sonniferi.

 Abbiamo approfondito il tema dell’asma e delle più frequenti malattie respiratorie ad essa concomitanti anche in questo articolo: “Conoscere l'asma con Respiriamo Insieme Onlus: le manifestazioni respiratorie concomitanti con l'asma”, leggilo subito per saperne di più.

 

Associazione Respiriamo Insieme Onlus

Le malattie dell’apparato respiratorio sono debilitanti e possono compromettere la serenità delle persone che ne soffrono e di tutti i familiari che con essi condividono i limiti ed i pesi di queste malattie.

Proprio per assistere adulti e bambini affetti da queste patologie e per sensibilizzare la società su queste malattie, l’Associazione Respiriamo Insieme si impegna a realizzare azioni a favore dei pazienti affetti da asma bronchiale, malattie allergiche, malattie respiratorie e dermatologiche, promuovendo anche iniziative di sensibilizzazione contro i danni che l’inquinamento provoca sulla salute di adulti e bambini e favorisce l’inclusione dei pazienti nella vita relazionale, sociale, lavorativa così come in quella scolastica etc.

Respiriamo Insiemeè anche molto impegnata nel dialogare con le istituzioni ed i media sul tema delle patologie respiratorie, sui danni che l’inquinamento ambientale provoca sui pazienti e sui cattivi stili di vita, in modo da adottare iniziative ecologiche e sostenibili per promuovere la salute di tutti.

 

breathing

 

Le nostre storie: Giulia e Francesca

L’associazione Respiriamo Insieme Onlus, dà voce alle persone che soffrono di asma e di altre patologie respiratorie ed allergiche. All’interno de Le nostre storieè infatti possibile leggere le esperienze di pazienti o familiari che soffrono di queste patologie.
Tra queste storie si trovano quelle di Giulia e Francesca, quest’ultima mamma di un bambino di 13 anni che soffre di asma da quando ne aveva 3.

Vite_Coraggiose_Asma.001

Giulia ha 32 anni e soffre di asma grave da quando ne aveva 22. Giulia parla di come questa patologia abbia cambiato il suo modo di vivere sia a livello fisico che emotivo. Anche i più piccoli sforzi possono essere debilitati per chi ne soffre, come racconta la ragazza che, anche per fare le pulizie in casa, deve stare attenta a non affaticarsi troppo. Nonostante ciò, grazie alle cure mediche e a specifici percorsi formativi organizzati dall’Associazione Respiriamo Insieme in collaborazione con i clinici dell’Ospedale dove è seguita, oggi la ragazza riesce a gestire tranquillamente la patologia.

La storia di Francesca è più delicata. Quando si è genitori di un giovane paziente con asma grave, l’esperienza di una malattia così limitante e di difficile gestione, viene vissuta con estrema sofferenza, preoccupazione e angoscia da tutto il nucleo familiare. La Testimonianza di Francesca vede il figlio Alessandro di 13 anni coinvolto dalla malattia. La mamma parla della difficoltà iniziale incontrata nel diagnosticare la patologia e delle molteplici visite mediche effettuate prima di giungere ad una diagnosi corretta, base per una giusta terapia farmacologica in grado di contenere i sintomi e le continue recidive della malattia stessa.


Francesca e suo marito hanno deciso di curare il più possibile Alessandro a casa, ricorrendo all’Ospedale solo quando assolutamente indispensabile, per affrontare l’asma in un ambiente sereno e familiare, un gesto d’amore non sempre facile da garantire visto la complessità della patologia. La gioia più grande della mamma sarebbe vedere il figlio senza attacchi di asma per almeno un giorno.

Le due storie presentate dimostrano come convivere con l'asma grave non sia semplice ma, allo stesso tempo, mettono in luce la forza di volontà dei familiari e dei pazienti nell'affrontarla. Delle vere e proprie storie di #vitecoraggiose.

 

Noi di Ihealthyou abbiamo a cuore la tua salute! Vuoi ricevere consigli, articoli, interviste ad esperti del settore o approfondimenti su benessere e salute, patologie e cure? Iscriviti alla nostra community di pazienti!

 

IHY_Newsletter


New call-to-action