5' Lettura

I lipomi sono nuove formazioni di tessuto adiposo che possono svilupparsi in diverse parti del corpo. In alcuni casi, i lipomi possono causare disagio o complicazioni che richiedono la rimozione. Questo articolo fornisce una guida completa per comprendere quando si fa l’intervento, come si esegue e cosa aspettarsi nel post-operatorio. 

Indice

  1. Lipoma: capire quando l’intervento è necessario
  2. Intervento chirurgico: come avviene la rimozione di un lipoma
  3. Recupero post-chirurgico per rimozione di un lipoma: cosa aspettarsi
  4. Gestione delle cicatrici: strategie per minimizzare i segni
  5. Follow-up e monitoraggio: controlli post-intervento
  6. Alternative all’intervento chirurgico per un lipoma: opzioni da valutare

1. Lipoma: capire quando l'intervento è necessario

Ci sono situazioni in cui l'asportazione chirurgica dei lipomi è consigliata, sebbene siano generalmente innocui. I fattori da considerare includono:

  • dimensioni e crescita: un lipoma che cresce rapidamente o diventa molto grande potrebbe richiedere la rimozione per evitare complicazioni;
  • localizzazione: se il lipoma si trova in una posizione che causa disagio o interferisce con le funzioni corporee, l'intervento chirurgico potrebbe essere necessario;
  • sintomi: dolore, infiammazione o altri sintomi fastidiosi sono indicatori che l'intervento potrebbe essere opportuno.

In linea generale, quindi, una valutazione medica accurata è essenziale per determinare la necessità dell'intervento in caso di lipoma.1-3

Lipoma rimozione

2. Intervento chirurgico: come avviene la rimozione del lipoma

L'intervento chirurgico per la rimozione di un lipoma è generalmente semplice. Le procedure principali variano in base alle caratteristiche del lipoma e includono:

  • escissione chirurgica: consiste nella rimozione completa attraverso un'incisione per liberare e rimuovere il lipoma dal tessuto circostante. Questo metodo garantisce la completa eliminazione della massa adiposa ed è suggerito per lipomi di grandi dimensioni o situati in aree del corpo critiche. Può richiedere o meno punti di sutura in base alla grandezza dell’incisione necessaria all’escissione ;
  • liposuzione assistita: utilizzata per aspirare il grasso in eccesso, è meno invasiva e lascia cicatrici più piccole. Per questo, è una tecnica adatta a lipomi meno consistenti o in zone dove è preferibile minimizzare le cicatrici. 

La durata dell’intervento varia da 30 minuti a un'ora, a seconda della complessità del caso e viene eseguito in regime ambulatoriale o di day hospital. In modo simile, l'anestesia è generalmente locale anche se dipende dalle dimensioni e dalla posizione del lipoma. Grazie all’anestesia, l'intervento in sé non è doloroso.1-3

3. Recupero post-chirurgico per rimozione di un lipoma: cosa aspettarsi dopo l'intervento

Il recupero post-operatorio è generalmente semplice. Ecco cosa aspettarsi:

  • gestione del dolore: il dolore post-operatorio è solitamente minimo e gestibile con antidolorifici comuni come il paracetamolo. Sconsigliato invece l’uso di farmaci come l’aspirina perché limitare il rischio di lividi;
  • cure per la ferita: è importante mantenere la ferita pulita e asciutta, soprattutto se vengono applicati punti di sutura esterni, e seguire le indicazioni del medico per prevenire infezioni;
  • rimozione dei punti di sutura: in caso siano stati messi dei punti esterni, questi vengono rimossi entro una o due settimane dall'intervento. I tempi di guarigione variano ma sono rapidi.

La maggior parte dei pazienti operati per un lipoma può tornare alle normali attività entro pochi giorni, anche se è consigliabile evitare sforzi fisici intensi per un periodo più lungo o a seconda indicazione del personale medico di riferimento. 

L'intervento chirurgico per la rimozione di un lipoma è generalmente sicuro, ma come ogni operazione, comporta alcuni rischi. È pertanto importante consultare il medico se i punti di sutura si rompono o se compaiono sintomi indicativi di un'infezione, come:

  • febbre o brividi;
  • rossore, gonfiore, pus;
  • nausea o vomito;
  • prurito o pelle gonfia.1-3
Lipoma rimozione

4. Gestione delle cicatrici: ridurre e minimizzare i segni

Dopo l'intervento per un lipoma, potrebbe rimanere una cicatrice permanente. Per minimizzare le cicatrici post-chirurgiche si possono adottare diverse strategie:

  • creme e gel specifici: prodotti come il silicone gel possono aiutare a ridurre la visibilità delle cicatrici;
  • protezione solare: evitare l'esposizione diretta al sole e utilizzare creme solari adeguate per proteggere la pelle in guarigione.1-3

5. Follow-up e monitoraggio: controlli post-intervento

Le visite di follow-up sono cruciali per garantire una guarigione ottimale e per monitorare eventuali recidive. Il medico valuterà la guarigione della ferita e controllerà che non ci siano complicazioni. La prevenzione delle recidive passa anche attraverso uno stile di vita sano e un monitoraggio regolare.1-3

6. Alternative all’intervento chirurgico per un lipoma: opzioni da valutare

In alcuni casi, possono essere considerate alternative rispetto alla chirurgia per il lipoma. Tra queste:

  • iniezioni di steroidi: utilizzate per ridurre le dimensioni del lipoma, possono essere efficaci per lipomi piccoli o medi o per ridurre la dimensione di lipomi più grandi prima della rimozione;
  • osservazione: se il lipoma non causa sintomi o problemi estetici, può essere monitorato senza intervento.1-3

Fonti

  1. Mayo Clinic, Lipoma diagnosis and treatment
  2. American family physician, Lipoma excision
  3. Health, What is a lipoma removal?

 


Federica La Russa, PhD
Autore

Federica La Russa, PhD

Neuroimmunologa e medical writer in ambito healthcare. Laureata in Biotecnologie Mediche e dottorata in Neuroscienze, si occupa di comunicazione medico scientifica per operatori sanitari, pazienti e il pubblico generalista.