3' Lettura

Riconoscere i sintomi dei condilomi e agire tempestivamente è fondamentale per tutelare la propria salute. I condilomi, infatti, sono piccole escrescenze verrucose causate dal Papillomavirus umano (HPV). Sebbene spesso innocui, se non trattati, possono aumentare il rischio di sviluppare tumori al collo dell'utero e altri organi genitali. Scopriamo insieme come identificarli!

Indice

  1. Condilomi: che cosa sono e come si presentano?
  2. Quali altri sintomi sono associati ai condilomi?
  3. Quando consultare un medico?

Condiloma

1. Condilomi: che cosa sono e come si presentano?

I condilomi, o verruche genitali, si presentano come piccole escrescenze morbide che possono variare in forma, dimensione e aspetto a seguito di un’infezione da HPV. Ecco alcuni dettagli che possono aiutare a riconoscerli:

  • forma: possono essere piatti, a cavolfiore o a peduncolo. Le forme piatte assomigliano a piccole macchie della pelle, mentre quelle a cavolfiore sono più sporgenti e irregolari. I condilomi a peduncolo hanno una base stretta e un corpo più largo, simile a un piccolo fungo;
  • dimensione: generalmente, i condilomi sono piccoli, con dimensioni che variano da pochi millimetri a 1-2 centimetri. In alcuni casi, possono crescere fino a formare masse di dimensioni maggiori;
  • aspetto: il colore dei condilomi varia dal bianco al rosa, a volte con sfumature di grigio o marrone chiaro. La superficie può essere liscia o presentare piccole protuberanze o escrescenze. I condilomi possono avere un aspetto umido o asciutto, a seconda della loro localizzazione e del grado di idratazione della zona;
  • localizzazione: I condilomi si manifestano più frequentemente nella zona genitale, interessando:
    • il pene: sul glande, sul prepuzio, o sul corpo del pene;
    • la vagina: sulle pareti vaginali, o sulla vulva;
    • l'ano: all'interno o all'esterno;
    • la zona perineale, ossia l'area presente tra l'ano e la vagina o il pene.

     In rari casi, i condilomi possono svilupparsi anche in altre zone del corpo, come la bocca, la      gola o le ascelle;

  • numero: i condilomi possono presentarsi come singole escrescenze o in gruppi multipli anche se le lesioni multiple sono più frequenti.

È vero che l’HPV colpisce solo le donne? Scopri di più nel nostro articolo “HPV nell’uomo: cause, sintomi e prevenzione”.

2. Quali altri sintomi sono associati ai condilomi?

Oltre alle escrescenze visibili, i condilomi possono causare altri sintomi, tra cui:

  • prurito, bruciore o fastidio nella zona genitale;
  • dolore durante i rapporti sessuali;
  • perdite vaginali anomale (bianche, trasparenti o con sangue).

Condiloma causato HPV

3. Quando consultare un medico?

È importante rivolgersi a un medico se si ha:

  • verruche genitali o altri sintomi sopra descritti;
  • dolore persistente o fastidio durante i rapporti sessuali;
  • preoccupazione per la propria salute sessuale;
  • contatto sessuale con persona positiva o a rischio di HPV.

Durante la visita, il personale medico effettuerà un accurato esame fisico della zona genitale. Potrebbe inoltre prescrivere:

In caso di positività, il trattamento dei condilomi dipenderà da diversi fattori, tra cui il numero, la dimensione e la localizzazione delle verruche. Puoi trovare più informazioni a riguardo nella nostra Scheda del Dizionario alla voce “Condiloma”. 

È importante sottolineare che l'HPV è un virus altamente contagioso e pertanto la prevenzione e la riduzione della trasmissione, attraverso comportamenti non a rischio e la vaccinazione, rappresentano l'arma migliore per contrastare la sua diffusione

Fonti

  1. Istituto Superiore di Sanità, Condilomi sintomi
  2. National Health System, Genital warts
  3. WebMD, Genital warts and HPV

Federica La Russa, PhD
Autore

Federica La Russa, PhD

Neuroimmunologa e medical writer in ambito healthcare. Laureata in Biotecnologie Mediche e dottorata in Neuroscienze, si occupa di comunicazione medico scientifica per operatori sanitari, pazienti e il pubblico generalista.