6' Lettura

La meningite è una malattia, nella maggior parte dei casi di natura infettiva, che provoca l’infiammazione delle meningi, membrane che rivestono il cervello. Questa patologia può colpire persone di tutte le età. Scopriamo come si manifesta nei bambini

Ecco cosa troverai in questo articolo:

  1. Quali sono i sintomi della meningite comuni nei bambini e negli adolescenti?
  2. Quali sono i sintomi della meningite nei neonati?
  3. Sospetto che il mio bambino abbia la meningite, quando devo sentire il medico?
  4. Ho appena fatto il vaccino al mio bambino e ha la febbre: significa che ha preso la meningite?
  5. Il mio bambino è vaccinato, è possibile che abbia i sintomi della meningite?

Bambina con mal di testa meningite

1. Quali sono i sintomi della meningite comuni nei bambini e negli adolescenti?

I principali sintomi della meningite si presentano in maniera simile sia negli adulti che nei bambini e adolescenti. Tra i più comuni ci sono:

  • febbre alta;
  • forte mal di testa;
  • rigidità del collo e della nuca;
  • vomito o nausea;
  • intolleranza alla luce (fotofobia);
  • marcata sonnolenza;
  • rash cutaneo (cambiamento del colore e dell'aspetto della pelle) caratterizzato da petecchie a punta di spillo;
  • pallore cutaneo;
  • dolori muscolari;
  • confusione mentale;
  • difficoltà respiratorie;
  • convulsioni.

Nei bambini piccoli i sintomi possono essere più sfumati e difficili da riconoscere. Dato che la meningite può provocare conseguenze anche gravi, una diagnosi tempestiva è molto importante.1,3-6

2. Quali sono i sintomi della meningite nei neonati?

Nei neonati la meningite può presentarsi con sintomi diversi da quelli comunemente osservati nei bambini più grandi e negli adolescenti, ad esempio:

  • rifiuto del cibo;
  • irritabilità;
  • pianto acuto e continuo;
  • fontanella cranica rigonfia;
  • rigidità di tutto il corpo;
  • flaccidità muscolare;
  • ipotermia.

Questi sintomi “insoliti” non devono mai essere sottovalutati.2,6

Neonato viene vaccinato per meningite

3. Sospetto che il mio bambino abbia la meningite, quando devo sentire il medico?

Quando si osservano sintomi che potrebbero essere compatibili con una meningite, soprattutto se essi tendono a peggiorare velocemente, è consigliabile chiedere immediatamente consiglio al/la medico/a. La meningite, specialmente nelle sue forme batteriche, può essere una malattia molto seria, soprattutto nei bambini al di sotto dei 4 anni. In particolare, i neonati al di sotto dei 3 mesi rappresentano la popolazione in cui la meningite batterica ha l’incidenza maggiore. La meningite batterica neonatale è fatale nel 5-20% dei casi, e causa complicanze neurologiche nel 20-50% dei casi. Per questo motivo è essenziale, se si riconoscono nel proprio bambino sintomi sospetti, rivolgersi immediatamente al/la pediatra oppure al più vicino pronto soccorso per una diagnosi certa e una terapia adeguata.

In particolare, è necessario contattare il/la medico/a quando il bambino:

  • presenta febbre molto alta;
  • ha difficoltà respiratorie;
  • presenta rigidità muscolare o al contrario è flaccido;
  • ha le convulsioni;
  • presenta eccessiva sonnolenza;
  • piange a lungo in maniera inconsolabile;
  • presenta un rash sulla pelle che non scompare se schiacciato contro la parete di un bicchiere di vetro.

Inoltre, bisogna rivolgersi subito al/la medico/a quando si sia stati a contatto con una persona affetta da meningite, dato che il contagio avviene per via aerea. In questo caso sarà necessario seguire una profilassi antibiotica.1-6

Per saperne di più sul meningococco C, il batterio che provoca la forma più aggressiva di meningite, consulta il nostro articolo Meningococco C e meningite: cosa c’è da sapere?

bambina con febbre alta dopo vaccino meningite

4. Ho appena fatto il vaccino al mio bambino e ha la febbre: significa che ha preso la meningite?

No. Avere la febbre dopo la somministrazione del vaccino è una reazione molto comune alla vaccinazione stessa, ma ciò non significa che il bambino abbia contratto la meningite. L’innalzamento della temperatura corporea è provocato dall’attivazione del sistema immunitario, che, stimolato dalla vaccinazione, inizia a sviluppare le difese dell’organismo nei confronti del batterio specifico. Il vaccino, infatti, ha il compito di simulare il primo contatto con l’agente infettivo e far sì che il sistema immunitario sia “addestrato” a riconoscerlo e combatterlo qualora il bambino venga in contatto con il batterio in seguito.  

La febbre post vaccinazione è un fenomeno che si risolve spontaneamente entro 24-48 ore e non deve destare preoccupazioni.

Altri sintomi comuni che possono comparire dopo la vaccinazione sono:

  • dolore e/o gonfiore nella sede dell’iniezione;
  • malessere generale;
  • mal di testa.

Tutte queste reazioni sono temporanee e innocue.4,5,7

Per approfondire, consulta anche i nostri articoli:

5. Il mio bambino è vaccinato, è possibile che abbia i sintomi della meningite?

Il vaccino è un farmaco formulato per sviluppare difese immunitarie specifiche nei confronti di un microrganismo patogeno. Molto raramente può accadere che, nonostante la vaccinazione, l’organismo di un bambino non riesca a sviluppare una risposta immunitaria efficace contro un successivo incontro con il batterio. 

Benché rimanga un’evenienza molto rara, è possibile che il bambino contragga la meningite. In questo caso, è probabile che i sintomi saranno più lievi. In ogni caso, se si osservano sintomi che potrebbero far sospettare un contagio da meningite, anche se il bambino è stato vaccinato è consigliabile rivolgersi tempestivamente al/la medico/a.47

Bibliografia

  1. Young SM, Saguil A. Bacterial Meningitis in Children. Am Fam Physician. 2022 Mar 1;105(3):311-312. PMID: 35289562;
  2. van der Flier M. Neonatal meningitis: small babies, big problem. Lancet Child Adolesc Health. 2021 Jun;5(6):386-387. doi: 10.1016/S2352-4642(21)00092-4. Epub 2021 Apr 21. PMID: 33894158;
  3. Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Meningite batterica. (Ultimo accesso 19.09.23);
  4. Società Italiana di Pediatria, Le 10 cose da sapere sulla meningite in età pediatrica. (Ultimo accesso 19.09.23);
  5. Ministero della Salute, FAQ Meningite. (Ultimo accesso 19.09.23);
  6. National Health Service (NHS), Meningitis - Symptoms. (Ultimo accesso 19.09.23);
  7. Istituto Superiore di Sanità - EpiCentro. Le reazioni avverse alla vaccinazione e i rischi delle malattie infettive prevenibili.(Ultimo accesso 19.09.23).

Dott.ssa Clelia Palanza
Autore

Dott.ssa Clelia Palanza

Biologa e Medical Writer, si occupa di comunicazione e content strategy in ambito medico-scientifico. La sua attività si concentra principalmente nella realizzazione di articoli per il web e organizzazione e reportistica di convegni e advisory board.